Convitto e Semiconvitto

testatina-convitto

L’Educandato ha finalità essenzialmente formative volte alla promozione del processo di crescita umana, civile, culturale e di socializzazione degli allievi semiconvittori e convittori. Tali obiettivi si armonizzano e si integrano con quelli peculiari di ogni ordine di scuola annessa all’Educandato frequentata dagli allievi stessi.
L’attività dell’Educandato e del Collegio si esplica in particolr modo nel semiconvitto e convitto maschili e femminili. Il Collegio si propone, infatti, come ambiente sereno e ricco di opportunità di crescita personale e relazionale dove gli allievi imparano, seguiti dal personale docente, educativo ed ata, a vivere in comunità, uscendo dal loro ambiente familiare, costruendo attraverso lo studio, lo sport e le altre attività, il loro futuro e le persone che vogliono diventare.

SEMICONVITTO

Il  semiconvitto è disponibile per tutti gli ordini di scuola e copre una fascia oraria che va dalle ore 12.00 alle ore 18.30. E’ obbligatorio per la Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado e per il Liceo Classico Europeo (per quest’ ultimo il semiconvitto è in tre o cinque giorni). Dopo le lezioni del mattino l’alunno semiconvittore viene preso in consegna da un educatore che lo segue per tutte le successive attività.

MENSA

I pasti erogati dalla mensa sono prodotti dai cuochi dell’Istituto nell’apposita cucina all’interno della sede centrale. Tutte le operazioni di preparazioni dei cibi sono effettuate nella giornata stessa in cui il pasto viene proposto. I menu sono approvati dal Dipartimento di prevenzione dell’ULSS, formulati secondo le linee guida regionali per la ristorazione scolastica e articolati in cinque settimane.
Al fine di contribuire al continuo miglioramento della refezione scolastica è istituito un apposito Comitato Qualità o “ Mensa” composto da quattro genitori ( uno per ogni ordine di scuola e uno per il convitto), dal Dirigente Scolastico e da un cuoco. Ogni genitore membro del Comitato Mensa è autorizzato ad accedere ai locali della refezione  non più di tre volte al mese.
RICREAZIONE
I semiconvittori, dopo il pranzo, effettuano la ricreazione che, se possibile, viene trascorsa all’aria aperta nel parco o nei cortili interni. In caso di cattivo tempo i semiconvittori  hanno a disposizione un grande spazio interno dove possono praticare giochi da tavolo.
Terminata  la ricreazione i semiconvittori tornano nelle proprie aule e,per lo studio pomeridiano, vengono seguiti dall’educatore titolare che ha come priorità l’obiettivo di rendere gli alunni quanto più possibile autonomi  e di migliorare il metodo di studio. L’educatore formula una programmazione annuale in merito al proprio gruppo che si prefigge obiettivi cognitivi e relazionali avvalendosi di un’azione di verifica regolare e di una valutazione periodica. L’educatore lavora a stretto contatto con il personale docente, partecipa ai consigli di classe, riceve i genitori.
Alle ore  17.00 il semiconvitto termina. Qualora i genitori, per  motivi di lavoro, avessero necessità di lasciare ancora a scuola i propri figli, l’Educandato offre un servizio di post- scuola fino alle ore 18.30 con attività prevalentemente ricreative.

CONVITTO

La vita convittuale è organizzata in una successione di attività che scandiscono la giornata nel rispetto della necessaria alternanza fra momenti di studio, ricreativi ed attività extra scolastiche.
Il servizio di convitto viene erogato dalle ore 20.30 della domenica sera alle ore 14.30 del sabato. In tutto questo arco di tempo I convittori vengono seguiti dal Personale Educativo.

La Giornata tipo del convittore

Alle ore 7.00 i convittori e le convittrici vengono svegliati dal personale educativo che passa per le stanze, si rifanno il letto e alle ore 7.30 si recano in sala mensa per la colazione.
Alle ore 8.00 iniziano le lezioni di  tutti gli ordini di scuola.
Finite le lezioni, i convittori pranzano con i compagni della propria classe e con loro rimangono fino alle ore 17.00.
Alle ore 17.00 i convittori  della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado possono uscire in passeggiata con il proprio educatore o praticare attività ricreative all’interno dell’Istituto; i ragazzi degli Istituti Superiori hanno un’ora di uscita libera.
Alle ore 18.00 chi non ha terminato lo studio ha la possibilità di  approfondirlo seguito da un educatore; chi ha terminato continua l’attività di svago o ha la possibilità di praticare vari sport  organizzati dalla scuola.
Alle ore 19.15 è prevista la cena. La serata poi è dedicata alla visione di film,  ad uscite  culturali come cineforum o rappresentazioni teatrali.
Alle ore 22.00 i convittori della Scuola Primaria e Secondaria di I Grado si coricano. I convittori degli Istituti Superiori possono rimanere alzati fino alle 23.00 per studiare o per ultimare la visione di programmi di prima serata.

Il Collegio ha:

  • un proprio medico di riferimento, che segue ciascun convittore, ed un’ infermiera in servizio dal lunedì al venerdì,fino alle prime ore del pomeriggio.
  • un servizio di lavanderia: al momento dell’iscrizione viene consegnato un numero da applicare su tutti i capi di vestiario ed una lista di capi di abbigliamento necessari per i cambi. A tutti i convittori e convittrici sono fornite coperte, piumoni, lenzuola.